Il medico risponde

Il Medico Risponde è un servizio che New Penta mette a disposizione dei propri pazienti interessati a porre dei QUESITI RELATIVI AL METODO PENTADIET.

Risponde alle vostre domande il Dottor Danilo De Santis, Medico Chirurgo Specialista in Scienza dell’Alimentazione.

Invia quesito

Compila il seguente modulo (* campi obbligatori)

 

Cerca tra le domande



buongiorno dottore,
ho cominciato il primo step sfortunatamente con il primo giorno di ciclo, potrei usare oki ? buscogel ? qualsiasi anti infiammatorio non danneggia la chetosi ?
grazie mille

Gli antiinfiammatori non danneggiano la chetosi :il processo metabolico di chetogenesi continua ;tuttavia tali farmaci non debbono essere utilizzati a lungo ,atteso comunque che il loro metabolismo impegna il fegato che , peraltro, e’ il produttore di corpi chetonici da ossidazione lipidica; e’ quindi previsto che l’utilizzo a lungo termine di farmaci antiinfiammatori posso comunque limitare il processo di chetogenesi

Buongiorno dottore , sono una donna di 53 anni e 8 giorni fa ho iniziato il primo step partendo da un peso iniziale di 70 kg , ora ne peso 68 ,3 , ho seguito alla lettera il metodo , ho saltato qualche volta dei spuntini sia mattutini che pomeridiani perché ero fuori , la domanda è …è importante rispettare anche quelli ? La volta precedente che ho eseguito il programma li ho persi molto velocemente. Grazie

Deve rispettare il protocollo nutrizionale ,che prevede anche gli spuntini

Buonasera dottore leggo tutte le domande e risposte e sono dispiaciuta che non possa essere una sua paziente. Io non sono mai stata sottoposta ad un impedeziometria Comunque volevo la conferma che posso mangiare anche le verdure che prima eravamo vietate. Sono al primo step e vorrei inoltre sapere se posso mangiare solo prodotti dolci perché i salati mi nauseano. Inoltre quando deve essere la durata minima del primo step. Grazie le sue risposte sono di grande aiuto

La ringrazio per il Suo apprezzamento nei miei confronti ; certo puo’ mangiare solo prodotti dolci ,poiche’ sotto il profilo nutrizionale non esiste alcuna differenza con quelli salati , e’ solo una questione di “gusto”; non esiste una durata minima del primo step, ma e’ bene prolungarlo il piu’ possibile, poiche’ e’ lo step induttivo della chetogenesi ,atteso che utilizza solo “proteine pre assimilabili”, per poi passare al secondo step sostituendo un pasto con proteine animali della carne, del pesce, dell’uovo ( che comunque non sono come quelle pre assimilabili, poiche’ determinano ritardo della produzione insulinemica ,inducendo un calo ponderale minore rispetto a quello ottenuto con il primo step).le verdure che Lei definisce “vietate” si possono mangiare fino ad un massimo dio 200 grammi : peperoni gialli e rossi, melanzane, pomodori , carciofi ;tutte le altre verdure , per il basso indice glicemico, sono consentite per un consumo “a volonta’ del / della paziente”.

Buongiorno. Sono al 10^ giorno di dieta. Nessuna sintomatologia. Qualche eruzione cutanea sulle braccia, simili a delle pustole. Ho effettuato esami del sangue. IgE ancora in esecuzione. Ho notato però un aumento delle ALT da 17 a 40 (valore di riferimento fino a 40) in meno di 20 giorni dall’inizio della dieta e della glicemia (101 valore di rifermento 110) anche se quest’ultima non eseguita a digiuno ma dopo colazione penta.
Le pustole potrebbero essere indicatore di intolleranza verso qualche componente dei prodotti utilizzati. Le transaminasi?

Ha intolleranze ad allergeni alimentari? Nei prodotti New Penta che consuma sono indicati gli allergeni : mi faccia sapere

Comunque le pustole da lei indicate sono in genere correlate ad infezioni cutanee da stafilococchi , mentre se avesse allergie sarebbero pomfi pruriginosi e non pustole

Le transaminasi le deve ulteriormente ricontrollare : il valore di quaranta e’ comunque il  limite massimo della scala di riferimento indicata dal laboratorio a cui si e’ rivolto e quindi e’ da considerarsi normale .

buongiorno
io sono al 1 step
colazione bevanda +cornetto
merenda caffe amaro +biscotti
pranzo verdura+pane
merenda barretta
cena prodotto e verdura
fopo cena biscotti o
yoghurt
sabato e domenica cone sopra ma a cena carne o pesce e verdure
dimagrisco pochisssimo
é normale? cosa sbaglio

Mi auguro che il cornetto, i biscotti,il pane siano tutti prodotti normo proteici ipo- glucidici New Penta

Non deve mangiare nel primo step carne o pesce , poiche’ pasti con proteine animali sono riservati al secondo step , atteso che con il primo step sia raggiunto un buon calo ponderale, tale da poter consentire l’avvio del secondo step

Deve comunque eliminare il dopo cena che consiste nella assunzione di biscotti e yogurt come da Lei riferito

Deve eliminare il sale aggiunto al condimento delle verdure ed utilizzare qualche goccia di limone : deve utilizzare quale dolcificante solo stevia

Deve bere molta acqua naturale : almeno 2 o 3 litri

 

salve dottore, sto per cominciare il primo step a giorni, non ho capito se una volta a settimana nel primo step esiste un pasto libero, se si cosa?
l’acqua posso bere anche quella gassata ?
grazie mille

Non esiste assolutamente un pasto libero durante la settimana al primo step: il pasto libero bloccherebbe l’induzione della chetogenesi ,intercora durante la settimana

Sio puo’ bere anche acqua gassata : le consiglio quella effervescente naturale da alternare all’acqua naturale poiche’ e’ comunque sconsigliato ingerire troppa anidride carbonica (contenuta nell’acqua gassata),atteso che determina molti livelli idro-aerei nell’apparato digerente.

Buonasera , volevo sapere se c è qualche tipo di latte per mettere nel caffè concesso . Tipo di riso , o di soya o di avena o di mandorle .

No deve utilizzare solo un cucchiaio di latte vaccino  fresco , oppure a lunga conservazione ( anche del tipo a basso contenuto di lattosio) nel caffe’ della colazione :il latte di riso, di avena, di mandorle hanno troppi carboidrati ,non compatibili con la induzione della chetogenesi

Il latte di soia e’  comunque utilizzabile  al posto del latte vaccino , nella misura di un cucchiaio da minestra ,poiche’ ha un indice glicemico simile a quello del latte vaccino

Buongiorno dottore, ho iniziato lo step 1 da circa 3 settimane e dopo aver perso circa 6kg ora il peso non scende più, eppure non ho fatto alcuna modifica alimentare…

Continui assolutamente a rispettare rigorosamente le indicazioni nutrizionali dello step 1

Elimini comunque il sale aggiunto dalla dieta e non utilizzi alcun dolcificante oltre la stevia  : vedra’ che il suo peso continuera’ a scendere

Salve dottore nello step 3 si continua a dimagrire?
Grazie

Lo step  3 comporta assunzione di carboidrati per consentire il passaggio successivo attraverso gli steps 4 e 5 ad una alimentazione con contenuto glucidico bilanciato,tale da favorire la stabilizzazione   del peso raggiunto con gli steps 1. e 2 medesimi  :direi quindi che lo step 3 e’ di transizione e  nel contempo di consolidamento della    riprogrammata capacita’ metabolica lipidica  cellulare  , indotta  in chetogenesi controllata negli  steps 1 e 2 ( che sono i veri steps destinati al calo ponderale, per effetto della produzione energetica da substrati lipidici costituiti dai trigliceridi che, come Lei  ben  sa, sono  depositati nel tessuto adiposo, ivi compreso  quello addominale, e  sono mobilizzati ed ossidati   per effetto del consumo degli integratori nutrizionali  normo- proteici-ipoglucidici New Penta )

Buonasera. È consentito mangiare lo yogurt greco fage 0% bianco in fase 1?

Non e’ possibile  perche’ lo yogurt greco , benche’ ipocalorico,  ha lipidi pari al 5% , carboidrati  pari nal 3%  per complessive 93 Kcal in  100 grammi  di prodotto alimentare edibile :  tale energia  ,se sommata a quella contenuta  nei prodotti normo-proteici-ipolipidici-ipoglucidici New Penta,  non e’ induttiva  di una rapida ossidazione lipidica in chetogenesi controllata: cio’ e’ fattibile  solo con la sola  assunzione dei substrati nutrizionali  normo- proteici- ipo-lipidici e ipo-  glucidici , sapientemente bilanciati nei prodotti  del primo  step del protocollo  nutrizionale multifasico New penta.

Salve vorrei chiederle quando dura ogni step?

Non ci sono tempi standardizzati relativi alla durata di ogni singolo step . e’ necessario comunque prolungare il piu’ possibile  la durata del  primo step, per poi passare al secondo step che (dovrebbe avere una durata  almeno pari a 2/3 di quella del primo step): gli steps successivi sono poi quelli relativi alla stabilizzazione del peso raggiunto con i primi due steps ; quindi ,Le ripeto il consiglio: per ottenere il massimo calo ponderale desiderato in tempi brevi , la durata del primo step deve essere la piu’ prolungata possibile.

Salve. Sono al primo step. Posso bere il caffè macchiato con latte intero? in casa usiamo una macchinetta con cialde di caffè macchiato, che non hanno latte scremato. Grazie per l’attenzione

Si puo’ macchiare il caffe’ con latte intero ( al massimo  un cucchiaio di latte intero)