Il medico risponde

Il Medico Risponde è un servizio che New Penta mette a disposizione dei propri pazienti interessati a porre dei QUESITI RELATIVI AL METODO PENTADIET.

Risponde alle vostre domande il Dottor Danilo De Santis, Medico Chirurgo Specialista in Scienza dell’Alimentazione.

Invia quesito

Compila il seguente modulo (* campi obbligatori)

 

Cerca tra le domande



Il mio medico mi ha proposto la vostra dieta però vorrei sapere anche da lei se con la tiroide di Hashimoto la posso fare. Ringraziò anticipatamente

La puo’ assolutamente intraprendere

Salve, per sbaglio ho mangiato asparagi e carciofi nel primo e secondo steep, ho compromesso la dieta r la chetosi? Grazie

No se ha mangiato i vegetali suddetti in modeste quantità ( max 200 grammi al di )

Buonasera dottore, sono al primo step, per contrastare l’alitosi potrei assumere le mentine “frisk”? Oppure ci sono altre soluzioni? Inoltre di solito faccio acquagym due volte a settimana dopo le 18 e una volta a settimana un massaggio linfodrenante per gestire una malattia del sistema linfatico, ho letto che le attività la sera potrebbero bloccare la chetosi, è davvero così? Non potendo frequentare al mattino cosa potrei fare? Grazie

Se non contengono carboidrati si ( legga l’etichetta nutrizionale)

Non e’ fisiologicamente corretto intraprendere attività’ fisica impegnativa nelle ore serali poiche’ siffatto comportamento incrementa la produzione di cortisolo, ormone iperglicemizzante e con azione contro-insulare; cio’ ovviamente blocca la chetoni e favorisce la neoglucogenesi ( cioè’ produzione endogena di carboidrati da proteine) previo utilizzo degli   aminoacidi assunti con i prodotti normoproteici-ipoglucidici della New Penta.

Buongiorno,
sto seguendo la vs dieta da due mesi ( sono allo step1 ma con un pasto alimentare al giorno) e sono già riuscita a perdere 10,5kg ( in totale dovrei eliminare 14kg di grasso).
Al controllo dell’analisi corporea nonostante la soddisfazione della dottoressa che mi sta seguendo, ho però notato che l’acqua extra cellulare è aumentata anziché diminuire, mentre densità ossea e metabolismo sono diminuiti ( anche se di pochissimo).

Dato che non mi sono state segnalate tali differenze, potrei capire se è perché potrebbe essere normale che durante la dieta si possano avere tali tipi di anomalie oppure devo considerarle un campanellino d’allarme?

Consideri che con la dottoressa abbiamo concordato di continuare in questo step almeno per altre due settimane e non vorrei che le cose peggiorino.

Saluti
R.Rallo

L’acqua extracellulare aumenta  poiche’ sono liberati spazi  extracellulari precedentemente occupati da molecole   di acidi grassi saturi e non ( veicolati dalle albumine plasmatiche,  che ne aumentano la solubilità’ in matrice acquosa) ;  quindi vi e’ un incremento della matrice extracellulare che e’ composta  prevalentemente da collageno  sintetizzato da  fibroblasti ( nonché’ ulteriori proteine che non le sto ad elencare perché’  ciao’ implicherebbe l’utilizzo di  terminologie biochimiche che Lei non conosce): siffatto protocollo nutrizionale favorisce la sintesi di un fattore correlato allo sviluppo dei fibroblasti che , ovviamente rimodellano  in senso favorevole, la composizione della matrice extracellulare e quindi l’incremento dell’acqua extracellulare; la dieta che sta effettuando e’ comunque anti-infiammatoria ( cio’ e ‘ correlato alla diminuzione delle citochine infiammatorie prodotte dai macrofagi come tnf alfa ed interleuchina 6  dosate sul plasma dei pazienti da me personalmente seguiti  , in collaborazione con un laboratorio di biologia molecolare al quale mi affido ).Relativamente alla densità’ ossea , e’ ovvio che la dieta chetogenica debba essere supportata dalla assunzione quotidiana di almeno 1,2 grammi di calcio, vitamina D , citrati, carbonati. fosfatiPertanto continui pure tranquillamente la dieta  che ha intrapreso

Buonasera mia moglie intrapreso un trattamento medico o estetico chiamato ultra shape.
Oggi gli è stata assegnata una dieta penta.
Vorrei sapere siccome gli è stato proibito qualsiasi alimento tranne le verdure, è normale questo?
Si può affrontare un lungo periodo senza conseguenze fidandosi solo di prodotti penta?
Inoltre non gli hanno specificato quali verdure mangiare.
Può aiutarci a chiarirci le idee?
Grazie.

Assolutamente si : la prima fase del protocollo nutrizionale New Penta contempla il solo utilizzo degli integratori normoproteici , ed ipoglucidici

Quanto alle verdure puo’ mangiare qualsiasi verdura ad eccezione di pomodori, melanzane,peperoni,carciofi,fagiolini (tutte queste verdure debbono essere consumate per un massimo di 200 grammi al di )

Salve, sto seguendo dieta NEW Penta, se dovesse rimanere in cinta in questo frangente di tempo…. Gli integratori possono creare problemi al feto??? Posso continuarla anche mentre sono in gravidanza??? Grazie

No se e’ in gravidanza la deve interrompere

Buonasera,sono Nunzia,ho iniziato il programma Pentadiet datomi dalla mia nutrizionista,peraltro bravissima,il 24/05/2018,avevo molta ritenzione e accumuli vecchi di cellulite,mi ha prescritto lo step1 in quanto come peso non avevo troppi chili in eccesso.il programma è stato suddiviso in 4 settimane:la prima solo esclusivamente prodotti Penta(4pasti),la seconda,e sono in questa fase,3 pasti Penta e un pasto(pranzo o cena)liberi con pesce ( non mangio carne) con verdure ,la terza 2 pasti Penta(colazione e pranzo/cena) e due liberi e la quarta solo colazione Penta con yogurt greco e pasti liberi proteici con verdure, con l’aggiunta di una bustina al giorno di pentaCal+ plus per tutta la durata del programma .Mi trovo benissimo e sto vedendo ottimi risultati(ho perso 3,1 Kg,ma soprattutto in Cm)il problema è che in questa seconda settimana sto accusando,al contrario della prima ,dei crampi di fame che riesco a tenere sotto controllo (con parecchi sforzi).Volevo sapere se è una reazione normale.
Durante la giornata alcune volte mi faccio in mezzo litro di acqua una bustina di tisana curcuma e zenzero(da etichetta riporta su 100ml 0,3 di carboidrati)può andare bene?
Grazie mille!

Deve assolutamente consumare prodotti New Penta come previsto nel primo e nel secondo step:l’induzione della chetogenesi in genere abbatte la sensazione di fame ; deve altresì consumare tisane senza zenzero e curcuma atteso che il contenuto in carboidrati specificato in etichetta non credo sia reale .Si ricordi che se Lei e’ iperinsulinemica ( e per questo dovrebbe dosare a digiuno la insulinemia plasmatica) bastano pochissimi carboidrati per arrestare l’ossidazione lipidica e di conseguenza anche la produzione di corpi chetonici!

Buongiorno,
seguo la vostra dieta dal 20 marzo ( 1mese e mezzo) , ho perso circa 6 kg e moltissimi cm (7 girovita), ho avuto (pare dall’ultimo controllo) un arresto della chetosi pur non sgarrando mai volontariamente e senza capirne davvero il motivo. Potrebbe essere un dolcificante del bar contenente saccarosio?? Oppure un estratto di proteine della soia usato per insaporire??! Oltre a questo ho alcuni dubbi sui prodotti e alimenti concessi.
Sul catalogo ci sono prodotti che si possono consumare solo una volta al giorno?? IO non sono riuscita a trovare questa indicazione, mentre la mia dottoressa insiste dicendomi di stare attenta ai prodotti “1 al giorno”…. Inoltre, carciofi e fagiolini non sono nell’elenco dei cibi consentiti che la doc mi ha consegnato, ma qui leggo che lo sono limitatamente a 200gr/die.
Insomma noto delle incongruenze.
Il ciclo mestruale può in qualche modo rallentare o interrompere il dimagrimento?!
La Dieta mitigata corrisponde allo step 2?!

Grazie mille per l’attenzione

I corpi chetoni prodotti non sono spesso determinabili nelle urine con il chetar test ( atteso che non tutti i corpi chetoni sono eliminati con le urine , ma anche con il respiro per es acetone, )

Se il dolcificante del bar contiene saccarosio legga bene le istruzioni stampate sulla bustina

Insisto nel comunicare che fagiolini, melanzane,pomodori,peperoni rossi e gialli possono essere consumati in quantità’ max di 200 grammi al giorno anche in step 1 : non determinano nessun. decremento della ossidazione lipidica (b siffatta considerazione deriva dalla mia esperienza personale in quanto sono anni che somministro diete chetogeniche)

I prodotti contrassegnati dallo step 1 triangolo rosso con scritto 1 nel catalogo possono essere  consumati anche più’ di una volta al giorno perché’ contengono una quantità’ minima di carboidrati utile ad indurre l’ossidazione lipidica

la dieta mitigata corrisponde allo step 2

il ciclo mestruale non rallenta o interrompe il dimagrimento a condizione che la paziente non abbia una sindrome metabolica, ovvero una sindrome dell’ovaio policistico :il calo ponderale deve essere comunque considerato nel suo insieme e  controllato mensilmente poiché’ settimanalmente puo’ subire variazioni significative anche in relazione a ritenzione idrica in condizioni di stress per incremento dell’aldosterone e del cortisolo ematico.

Buon pomeriggio. Volevo gentilmente chiederLe se potevo sostituire un pasto con le proteine in polvere della Penta. Attualmente seguo questa alimentazione..mattino yogurt grco ed un frutto..pranzo e cena verdura con 250gr di carne o pesce ed una fetta di pane azzimo. Soffro da anni di Ipotiroidismo di Haschimoto..peso attualmente 68,500gr sono alta 1.63 cm ed assumo a giorni alterni Eutirox 75 ed Tiroxina Ibsa. Le sarei molto grata di un suo cortese parere..cordiali saluti..palladino Rita….Help

Non deve assumere pane azzimo le blocca la chetogenesi perché’ contiene carboidrati

Per la tiroidite di Hashimoto va benissimo la dieta New Penta con protocollo nutrizionale multifasico

buonasera Dottore,
ho iniziato la dieta 10 gg fa (la prima volta fatta l’anno scorso… entrata in chetosi dopo un giorno e mezzo persi 5 kg in 15 gg nessun problema).
questa volta sono entrata in chetosi da test piu’ lentamente (al 4 giorno) e dopo aver perso nei primi 5 gg 2kg.. dal 05/05 la bilancia si e’ inchiodata sullo stesso peso. inoltre alterno giornate in cui ho senso di sazieta’ e ho energia a giornate di fame e debolezza (che l’anno scorso dopo l’entrata in chetosi non c’erano state) .
sto replicando la stessa dieta dell’anno scorso:
colazione : cornetto fornodiet e marmellata, the con limone e caffe’ con dolcificante ( dietor pasticche)
spuntino: yogurt protiligne
pranzo : prodotto proteico con verdura (spinaci lessi con olio e limone, finocchio crudo o verdure grigliate)
cena: prodotto proteico con verdura (spinaci lessi, o verdure grigliate)

puo’ dar fastidio l’aglio? inoltre puo’ derivare dal fatto che non vario il cibo proteico della penta?

Non deve assumere dietro perche’ contiene saccarosio che blocca la chetogenesi :usi stevia per dolcificare

Salve Dottore ho 38 anni;
ho iniziato il primo step 1 mese fa adesso sono al secondo step ma vado molto a rilento ho perso solo 1,5 kg mi alleno 4/5 volte a settimana Di cui 4 volte con pesi molto alti ed alte serie con poche ripetizioni; e 1 volta a settimana faccio circuito, però non sto perdendo molto peso non so come mai mi può aiutare lei? Grazie Gennj

Cerchi di evitare allenamenti serali :stress biomeccanici determinano aumento del cortisolo ematico con risposta insulinemica , e, di fatto bloccano la ossidazione lipidica

Lo sport va effettuato la mattina o nelle prime ore pomeridiane

Buongiorno,
ho appena iniziato lo Step1 sotto controllo della mia nutrizionista.
So che bisogna stare attenti a qualunque cosa (anche medicinali) si assuma x non interferire con i prodotti.
Siccome credo di aver bisogno di assumere il Debridat per il colon irritato….chiedevo se potevo oppure no?
Principio attivo: trimebutina maleato mg150 Eccipienti: olio vegetale Fu, olii vegetali parzialmente idrogenati,cera d’api,lecitina di soia,gelatina,glicerolo.olio di soia idrogenato,sodio etileparaidrossibenzoato,sodio propileparaidrossibenzoato,titanio biossido.

Grazie in anticipo e buon lavoro.
Saluti

Lo puo’ assumere tranquillamente non ha interferenze con la chetogenesi indotta dalla dieta