⚠️⚠️⚠️  IMPORTANTE | CAMBIO COORDINATE IBAN dal 15 APRILE 2021 >>> CLICCA QUI

Il medico risponde

Il Medico Risponde è un servizio che New Penta mette a disposizione dei propri pazienti interessati a porre dei QUESITI RELATIVI AL METODO PENTADIET.

Risponde alle vostre domande il Dottor Danilo De Santis, Medico Chirurgo Specialista in Scienza dell’Alimentazione.

Fai una domanda



Senza questo consenso, sarà impossibile fornirti i prodotti o le informazioni richiesti

Cerca tra le domande

buongiorno, ho iniziato la dieta penta 10 giorni fa e per alcuni giorni il peso e' stato fermo mentre questa mattina 500gr in piu'. premetto che sto seguendo tutto alla lettera. e' normale?

<p>l'induzione della attivazione produttiva di corpi chetonici da ossidazione lipidica , e la conseguente perdita di massa grassa ,puo' richiedere anche 2 settimane ( ovviamente simili casi sono rari, ma comunque sono annoverati nella storia clinica di pazienti sottoposti/e a chetogenesi controllata):continui tranquillamente la dieta </p>

Sì può bere liberamente caffè?

<p>Si ma senza zucchero oppure dolcificato con stevia </p>

Buonasera dottore, ho un olio aromatizzato al sedano. Può essere utilizzato in step 1? Molte grazie per la sua cortese risposta

<p>Assolutamente si, atteso che il sedano ha solo 2,97 gr di carboidrati per 100 grammi di prodotto agroalimentare edibile </p>

Buonasera, ho seguito la dieta penta a febbraio 2019 per 4 mesi perdendo 18 kg. Poi l'ho ripresa ad ottobre 2019 perché avevo ripreso 6 kg che ho tolto in 2 mesi. Purtroppo per varie vicissitudini, ho ripreso 10 kg e sto nuovamente seguendo la dieta. Le prime 3 settimane ho perso 4 kg e mezzo e ora sono 10 giorni che ho il peso bloccato nonostante stia seguendo rigorosamente la dieta. Ho fatto anche le analisi delle urine e del sangue e sto in chetosi. Come mai questo blocco? Cosa devo fare? Grazie

<p> Visto il calo ponderale ottenuto nelle settimane precedenti al blocco ,Le rappresento quanto segue: gli enzimi sintetizzati, su codice genetico, dalla cellula epatica , correlati alla pregressa ossidazione lipidica , per la produzione di corpi chetonici ,hanno una emivita biologica, e, come tutte le proteine debbono essere rinnovati ; quindi il mancato calo ponderale puo' essere dovuto ad un blocco temporaneo di ativita' enzimologica. Tuttavia non deve interrompere la dieta, deve incrementare l'introito idrico e deve utilizzare pochissimo sale iodato (le consiglio Novosal).Se Le e' possibile deve anche espletare esercizi di cardiofitness p. es cyclette o tapirulan ,per mezz'ora al di ,al fine di incrementare l'ossigenazione tessutale ,utile alla ripresa della ossidazione lipidica. Mi tenga informato</p>

Buongiorno le donne in gravidanza possono assumere prodotti penta ?

<p>Si possono assumere a condizione che, nella dieta della gravidanza , siano integrati con alimenti naturali ,anche a medio- basso carico glucidico :tutto cio' serve a costruire una dieta bilanciata e ottimizzata, affinche' il carico glucidico cumulativo non determini un importante incremento di peso della gestante , con rischio di diabete gestazionale (soprattutto nelle gestanti iperinsulinemiche con curva da carico glucidico che indica una insulino resistenza ,ovvero una intolleranza ai carboidrati) .Ovviamente , in contemporanea, e' necessario controllare periodicamente , con tecnologia ecografica 3D , la regolarita' dell' l'accrescimento fetale in gestazione</p>

Ho la febbre, che faccio con la dieta?

<p>la continui tranquillamente</p>

Salve. Sono in step 1 ma dalle altre risposte che ho letto mi sono accorta di aver fatto qualche errore, magari per quello sono scesa solo 1 kg nella prima settimana. Ho letto che non si può usare l'aglio ed io l'ho usato in varie preparazioni. Ci sono altri errori che magari possono avermi fatto perdere cosi poco ? Quale aceto si può usare? Il Limone? Le spezie vanno tutte bene? Lo scalogno si oppure anche quello no? Le tisane ed i the verde o nero si possono usare? La ringrazio

<p>Lo scalogno non si puo' usare, gli aceti si possono usare, ma solo quelli di vino, escludendo per esempio quelli aromatizzati ( es mele).Le spezie vanno tutte bene escluso lo zenzero, la curcuma, la cannella :tutto cio' per il contenuto di carboidrati nella loro composizione .Il the verde o nero si possono usare , anche dolcificati con stevia , le tisane si possono usare , anche dolcificate con stevia , il limone non si puo' usare perche' contiene fruttosio (lo zucchero della frutta che il fegato converte in glucosio)</p><p><br></p>

Buongiorno Dottore, sono in fase 2, posso mangiare salmone affumicato? Grazue

<p>Assolutamente si </p>

Gentile dottore buonasera. Sto assumendo Femal: interferisce con la dieta? Grazie per la sua cortese risposta

<p>Contiene il 35% di glucidi in quanto e' estratto purificato di polline ed in particolare glucosio e fruttosio quindi non lo puo' usare </p>

Buonasera Dottore. Sono quasi alla fine dello step 1, eseguito con molto scrupolo. Oggi, però, ho confuso l'aceto di vino per quello di mele per condire la valeriana e me ne sono accorta solo dopo aver guardato la bottiglia. Non avevo mai usato nessun tipo di aceto ma ora ricordo che l'aceto di mele è un condimento proibito. Ho rovinato la fine dello step 1? Che fare?

<p>Non ha commesso alcun danno metabolico, atteso che l'utilizzo dell'aceto contenente il fruttosio delle mele e' stato occasionale : continui lo step 1 </p>

Buongiorno dottore. Sto seguendo la dieta Penta allo step 1 da circa 2 settimane, però sto ancora allattando il mio bimbo anche se ha più di 1 anno e mangia normalmente di tutto. Posso danneggiarlo? in particolare come? L'avevo fatto presente alla dott.ssa che mi segue ma ha detto che non era un problema allattando poco. grazie

<p>l'allattamento al seno materno e' compatibile con la dieta chetogenica :gli acini della ghiandola mammaria,unita' funzionali atti a produrre latte materno , hanno come substrato metabolico il tessuto lipidico mammario di deposito </p><p><br></p>

Buongiorno, la vostra dieta prevede l'acquisto dei prodotti penta diet per tutta la vita, per il mantenimento? Grazie.

<p>Il protocollo multifasico New Penta prevede dopo il raggiungimento del prefissato obiettivo di calo ponderale , il ritorno ad una alimentazione naturale ,individuata dal referente sanitario per ciascun paziente trattato : tuttavia ,a mio avviso, sarebbe auspicabile l'introduzione nella dieta di mantenimento di pasti ,da consumare con utilizzo di prodotti New Penta Go Light ,che consentono un apporto glico-lipo-proteico bilanciato ,adatto alle esigenze di colui che vuole conservare nel tempo la stabilizzazione del peso corporeo ,raggiunto al termine del protocollo multifasico.</p>