⚠️⚠️⚠️  IMPORTANTE | CAMBIO COORDINATE IBAN dal 15 APRILE 2021 >>> CLICCA QUI

Il medico risponde

Il Medico Risponde è un servizio che New Penta mette a disposizione dei propri pazienti interessati a porre dei QUESITI RELATIVI AL METODO PENTADIET.

Risponde alle vostre domande il Dottor Danilo De Santis, Medico Chirurgo Specialista in Scienza dell’Alimentazione.

Fai una domanda



Senza questo consenso, sarà impossibile fornirti i prodotti o le informazioni richiesti

Cerca tra le domande

salve dottore volevo porle una domanda.Ogni mattina prendo il sostitutivo pasti protiligne al cacao. Volevo sapere con cosa posso sostituirlo magari solo per il pomeriggio (es. barrette)io ho fatto un mese con step 3 essendo sotto esami universitari per evitare effetti importanti .Posso iniziare con lo step 1 o procedere cosi.

<p>Puo' tranquillamente iniziare con step 1 : i corpi chetonici sono un ottimo substrato energetico per il Sistema Nervoso Centrale</p>

Domani iniziò step 1. Assumo però agenti monoclonali causa mal di testa e duloxetina 60 sempre per lo stesso motivo . Hanno interazioni con la dieta questi farmaci?

<p>Non esitono interazioni tra dieta VLKCD(dieta chetogenica step 1) ed agenti monoclonali :per la duloxetina, atteso che il metabolismo del farmaco e' epatico e la sua escrezione e' biliare, preso atto che la dose somministrata e' "sostenuta" ,l'efficienza produttiva epatica di corpi chetonici potrebbe essere ridotta per interferenza metabolica .Comunque Le ricordo anche che VLKCD ha gia' una rilevanza terapeutica sulla cefalea, clinicamente dimostrata</p>

Buongiorno dottore, nello step 1 è possibile Assumere latte si soya solo proteico senza alcun carboidrato? Grazie

<p>Non lo consiglio :la soia ha comunque il 3 per cento di carboidrati : e' difficile sotto il profilo biochimico estrarre carboidrati dalla soia .La chetogenesi ha il suo massimo effetto con il minor numero possibile di molecole di glucosio o altri carboidrati assunti con l'alimentazione : usi per favore solo i prodotti new Penta che sono bilanciati in tal senso !!</p>

Salve dottore..sono in step due. Posso mangiare carciofi?

<p>solo 100 grammi ad ogni pasto cioe' pranzo e cena : ovviamente se li mangia ad un solo pasto solo 100 grammi </p>

Assumo Metformina 1000 e Saxenda per sindrome metabolica. L ‘assunzione di questi farmaci può inficiare la dieta?

<p>No : ma se fa la dieta chetogenica con il protocollo New Penta le consiglio di interromperli ; la dieta stessa le manda in remissione la sindrome metabolica: ovviamente la deve fare scrupolosamente </p>

Buonasera, sto per iniziare la fase 1, da un mesetto ho ripreso a fare due allenamenti online di un'ora ciascuno (un po' di attività aerobica, esercizi addominali, squat, braccia con pedoni da 3 kg...). Posso continuare a farli o non avrò le energie sufficienti? Grazie

<p>Faccia solo High Intensity Interval Training ;ad esempio esercizi di squat ripetuti per 2 minuti alternati 2 minuti di riposo : il tutto per 20 minuti, da effettuarsi soltanto la mattina , a digiuno., prima di colazione .Con gli altri esercizi attiva il Suo Stress System Ipotalamico, producendo cortisolo surrenale che induce incremento glicemico ed insulinemico , ( ormone ipoglicemizzante) ; la attivazione insulinica blocca di fatto la produzione di corpi chetonici , ovvero la chetogenesi indotta dal protocollo nutrizionale New Penta.</p>

Buongiorno, ho iniziato con penta diet 1 mese fa.pesavo 68.7 e sono alta 174 cm.dopo la prima fase durata 2 settimane sono dimagrita quasi 3 kg.adesso sono nella seconda fase da 10 GG e non riesco a perdere peso.non sono in fase premestruale e faccio sport 3 volte alla settimana.è normale?può succedere non perdere peso per più di 10 GG?grazie per la risposta

<p>Interrompa l'attivita ' sportiva settimanale: oltretutto se efettuata nelle ore crepuscolari e' controindicata per la chetogenesi .</p><p>Beva abbondantemente : la quantita' idrica che deve essere introdotta e' pari in litri al 3 per cento del Suo peso corporeo </p><p>Utilizzi pochissimo sale iodato del tipo Novosal iodato anche per salare l'acqua della pasta da cucinare .</p><p>La sera a cena mangi la carne o il pesce o le uova solo tre volte alla settimana((solo 100 grammi di carne o pesce) ; negli altri giorni preferisca pasti con vegetali del tipo un piatto di verdura cotta, un piatto di verdura cruda, un piatto di verdura grigliata ( ovviamente utilizzando solo verdure previste nel primo step) </p>

Buonasera dottore, sono in step 1 da 15 giorni, devo assumere nimesulide per dolori acuti e antibiotico (Augmentin) per lavoro odontoiatrico, interferiscono con chetosi? In caso come sostituire? Grazie

<p>Purtroppo tutti i farmaci antiinfiammatori interferiscono con la chetosi ;in particolare ,nel suo caso ,i dolori di cui soffre attivano il suo "Stress System" con produzione endogena di cortisolo e movimentazione dell'insulina: l'incremento del cortisolo endogeno, nonche' la attivazione del sistema immunocompetente , finalizzato al recupero della integrita' tessutale dopo il recente intervento odontoiatrico, bloccano di fatto la chetogenesi .Non le resta quindi che attendere e continuare comunque lo step 1, che Le consentira' un piu' breve "tempo di recupero".</p>

Salve dottore, Sono un ragazzo di 38 anni ed ho iniziato la dieta Penta consigliata dalla mia nutrizionista, in data 01/03. Ho sostituito colazione, spuntino, pranzo e merenda con i Vs. Prodotti e la cenea seguendo le indicazioni della dottoressa. Ho seguito pedissequamente tutti i consigli sia del Vs. Negozio sia della mia nutrizionista. Premettendo che prima di iniziare ho fatto analisi del sangue consigliatemi ed non ho patologie pregresse, volevo chiederle come mai in 3 settimane ho perso solamente 2.5 kg e zero centimetri nelle varie circonferenze? C'è qualcosa che sbaglio? Aspetto sua gentile risposta. Cordiali Saluti Ora mi trovo

<p>Se a cena assume proteine naturali della carne o del pesce o dell'uovo Lei ha attivato la dieta dallo step 2 : in questo caso deve sostituire il pasto proteico serale e consumare un prodotto New Penta aggiuntivo : cio' perche' il protocollo nutrizionale New Penta prevede che il paziente ,attivando lo step 1, consumi solo i suoi prodotti ai pasti principali .L'induzione della chetogenesi si avvale dell'utilizzo di siffatti prodotti alimentari ( che io considero alimenti a fini medici speciali) nella cui composizione e' previsto un contenuto glico-proteico che determina una debole risposta insulinica e, di conseguenza ,un abbassamento della concentrazione plasmatica di questo ormone .Solo attraverso la "down regulation" del Suo preesistente setting insulinemico e' possibile ottenere un importante calo ponderale ,da abbattimento della massa grassa (ossidazione lipidica) .Nel suo caso ,visti gli scarsi risultati ottenuti sino ad ora, l'utilizzo serale delle proteine naturali Le sara' consentito, a mio avviso, soltanto nello step 2, attivabile dopo almeno 15-20 giorni di step 1.</p>

Durante lo step 1 non è consentito nessun tipo di latte ?

<p>E' auspicabile non assumere nello step 1 alcun tipo di latte , poiche' ne sarebbe inficiata la genesi e la progressione della chetogenesi controllata</p>

Buongiorno. Io sono in step 4, ma ho spesso il colon irritabile. Posso fare un ciclo di PENTABIOS? Grazie per la disponibilità

<p>Assolutamente si :la re-implantologia microbica intestinale , garantita dal contenuto batterico del prodotto Pentabios , favorisce "di fatto" la performance di un microbiota intestinale di nuovo impianto, percepito quale simbiotico dal sistema nervoso intestinale :tutto cio' ovviamente avviene in danno ad una pre- esistente crescita microbica disbiotica , con conseguente attivazione di flogosi infiammatoria e contestuale produzione di gas, entrambi agenti causali della "sindrome del colon irritabile" , con conseguente alterato rapporto "cervello - intestino".</p>

Salve, dopo aver fatto 3 settimane di step 1 in cui ho perso 4 kg, da 2 giorni ho iniziato lo step 2 e sto avvertendo gonfiore. È normale? Non ho mai sgarrato ed ho una insulina resistenza di partenza purtroppo mai curata. La ringrazio

<p><br></p><p>Il meteorismo intestinale puo' esere correlato a disbiosi con produzione di gas endoluminale nel tratto gastro-enterico:le consiglio di associare il prodotto Pergyll Combo o similare ,contenente due enzimi denominati alfa e beta -galattosidasi (utili a scomporre i carboidrati non digeribili delle verdure, che solitamente danno luogo a fermentazione intestinale ad opera della flora microbica residente , con produzione di gas ) :una cp masticabile prima di pranzo e 1 cp prima di cena , nonche' limitare il consumo di verdure</p>